Connect with us
DIMMI

dimmi!

Moda

VELO non VELO

Aperta la questione collant: c’è chi non li usa nemmeno a -20 gradi sotto zero, chi passa la stagione invernale con 100 denari e chi non mette abitini fino alla primavera per sfoggiare le gambe nude, accompagnate magari da uno stivale alto o ankle boots.

E poi ci sono loro: le calze velate, parlo dei 20/30 denari al massimo, quelle che si smagliano a guardarle, che guai se ti si rompe un’unghia perché stai pur certa che ti resta impigliata! Inoltre attenzione a braccialetti, orologi, anelli e via dicendo! Tuttavia per chi non ama sfoggiare gambe color obitorio o non ha ancora sufficientemente caldo per abbandonare i collant, sono la soluzione migliore.

C’è chi le detesta e le considera un accessorio assolutamente fuori moda, accettabile solo sulle over 65, e chi al contrario, le trova intramontabili e molto femminili, soprattutto se abbinate a un paio di altrettanto intramontabili décolleté.  Senza dubbio sono un richiamo alle dive del passato: Sophia Loren, Brigitte Bardot, Virna Lisi e definire loro e il loro stile fuori moda mi pare proprio un affronto.

Un po’ di democrazia nel mondo delle calze: le velate sono un accessorio jolly da tenere nel cassetto e utilizzare in questi mesi, prima che scoppi il caldo vero e proprio. Vi dò un’altra bella notizia: gli uomini, secondo i sondaggi, amano molto di più le velati delle coprenti, le trovano decisamente più sexy, sarà per quel gioco di ombre che creano sulla gamba, il vedo non vedo, il fatto che suscitano il ricordo delle commedie erotiche all’italiana, protagonista indiscussa la signora Fenech.

Quindi donne scegliete i collant più adatti a voi: velo compreso!

More in Moda

ERMANNODONADONI>
To Top