Connect with us
DIMMI

dimmi!

Trend alarm: mules shoes

Moda

Trend alarm: mules shoes

La rivoluzione di Michele alla guida creativa di Gucci ha riportato in auge i sabot partendo dalla destrutturazione del mocassino, liberando i talloni e arricchendolo con inserti in pelliccia per l’autunno inverno.
Una scelta rivelatasi vincente sia in termini di vendite, che di popolarità.
Un successo che ha conquistato gli occhi attenti delle trendsetter e si è diffuso immediatamente anche nei brand low cost.
Dette anche mules shoes, hanno spopolato sulle passerelle e sono presenti in moltissime varianti: con tacco alto, colorate, impreziosite da ricami e pietre o semplicemente in pelle.

Alberta Ferretti si è lasciata ispirare dallo stile nineties e per la primavera estate presenta la linea Mia Mule: ricamate a mano con fili di seta e foliage a rilievo, adatte sia per un look daywear che da sera.

La storica Maison fiorentina inaugura una capsule col grafittaro Trouble Andrew. Due culture che si incontrano: da un lato l’artigianalità di Gucci, dall’altro l’arte contemporanea. La slipper Princetown in pelle con stampa GucciGhost presenta suola in cuoio e il tradizionale dettaglio morsetto.

Ispirate alle sedie dei bistrot francesi, Balenciaga propone un sabot a punta in vitello nero con tacco laccato effetto legno.

La pantofola di Fratelli Rossetti è realizzata in nabuck dall’effetto vellutato. Tipicamente primaverile il colore scarlatto, il sabot è impreziosito dalle iconiche nappine.

Zara propone il modello mule dalla punta quadrata, con tacco in legno e pelle laminata argentata.

More in Moda

ERMANNODONADONI>
To Top