Connect with us
DIMMI

dimmi!

Pseudo sconosciuti, ma buoni: I GOMBI

Food

Pseudo sconosciuti, ma buoni: I GOMBI

Per chi ha compiuto dei viaggi nei Paesi balcanici, è facile che gli sia capitato di assaggiare i gombi, ovviamente presentati con altri nomi, per chi invece non c’è mai stato è già cosa più complessa.

Tuttavia è bello scoprire nuovi ingredienti per potenziali ricette, o farsi belle con le amiche e dire: “ma che bontà i gombi che ho cucinato l’altra sera”, lasciandole con un dubbio amletico o incuriosendole. Insomma, imparare qualcosa di nuovo ogni giorno non è mai male. Se la cosa in questione si mangia, tanto meglio!

In realtà la provenienza della pianta che li produce è tutto fuorché balcanica: il gombo (o okra) appartiene alla famiglia degli ibischi ed è originario dell’Africa tropicale. E’ conosciuto in Egitto con il nome di bamiya, in Albania con quello di bamje, in Bulgaria con un nome difficile da scrivere e pronunciare, Grecia, Bosnia, Turchia e Romania con una variante dell’albanese bamye o bame e persino in Giappone! Tutti luoghi dove il gombo viene usato per svariate ricette!

In Italia? La produzione maggiore viene fatta in Sicilia, ma è ancora poco usato nella nostra cucina. Eppure può essere consumato sia crudo (in insalata) che cotto: fritto, in umido, nel minestrone insieme ad altri ortaggi. Il sapore? Un mix tra quello dell’asparago e del fagiolo, so di non essere molto d’aiuto.

In Albania esiste una ricetta molto gustosa che accompagna i gombi allo spezzatino (di agnello, capretto o in alternativa manzo). Per prepararla occorrono:

500 gr di spezzatino
1kg di gombi
2 cipolle
5 pomodori maturi
Aceto, una tazzina da caffè
Acqua, una tazza
Olio, pepe, sale, alloro, prezzemolo tritato

Una volta puliti e tagliati i gombi, si cuoce lo spezzatino, dopo aver fatto soffriggere la cipolla per circa 5 minuti. Si aggiungono i pomodori spellati e tagliati a fette (nel caso va bene anche la passata già pronta!), sale, pepe, alloro e si lascia bollire per 15 minuti. Si può aggiungere dell’acqua se sembra che la carne risulti asciutta, che poi si ritirerà con la cottura. A seguire si toglie l’alloro e si aggiungono i gombi tagliati, altre fette di pomodoro, prezzemolo, sale e pepe e una tazza d’acqua. Si lascia cuocere a fuoco basso per una mezzora.

Il piatto è pronto! Servitelo e lasciate i vostri ospiti a bocca aperta: SPEZZATINO CON I GOMBI (O BAMJE), chi l’avrà mai assaggiato prima?!

 

More in Food

ERMANNODONADONI>
To Top