Connect with us
DIMMI

dimmi!

Nemico Amico ORGOGLIO

Life Style

Nemico Amico ORGOGLIO

Dopo la Pasqua dovremmo sentirci tutti più buoni…un po’come dopo il Natale. Abbandonare vecchi rancori, recuperare rapporti che abbiamo lasciato si logorassero e deporre l’ascia di guerra!

Macché! Sempre lì a tener duro e restare fermi e impassibili sui propri passi! “E’ lui che mi deve chiedere scusa”, Se non si fa sentire lei, per me l’amicizia è finita”, “Col cavolo che la richiamo!” e via dicendo.

Quante amicizie sono finite così?! Per uno screzio, una banale incomprensione, un “mi dispiace” non detto. Tante, troppe, ma siamo troppo orgogliosi/e per poter fare un passo indietro o uno avanti verso la direzione del recupero.

Preferiamo rinunciare a rivedere quella persona, l’amica di lunga data, quella con cui abbiamo condiviso le migliori serate, gli Spritz post lavoro, a cui abbiamo detto i nostri segreti, che ci consolava quanto litigavamo con il nostro lui, pronta a prenderlo a calci (magari gonfiavamo un po’ la storia).

Insomma amicizie e legami persi per sempre. Perché siamo convinte di avere ragione e quindi non possiamo farci sentire noi per prime, perché l’orgoglio, che in molti casi è un grande amico, può fare brutti scherzi. E’ per orgoglio infatti che non vogliamo recuperare rapporti e relazioni per i quali basterebbe un “ciao come stai?” come se quel messaggio minasse la nostra integrità.

Non è facile, ma bisognerebbe imparare a capire quando essere orgogliose è giusto e ci protegge da situazioni imbarazzanti (con gli uomini una buona dose d’orgoglio ci vuole sempre) e quando invece ci preclude molte cose, come capire che perdere un’amicizia senza fare nulla per recuperarla è un grosso errore.

More in Life Style

ERMANNODONADONI>
To Top