Connect with us
DIMMI

dimmi!

Le FRITTELLE di Carnevale

Food

Le FRITTELLE di Carnevale

In qualsiasi pasticceria siate entrati nell’ultimo periodo, vi sarà caduto l’occhio su quelle palline fritte, ricoperte di zucchero a velo, dal profumo intenso. Sono le frittelle di Carnevale, il dolce tipico, insieme alle chiacchiere o saltasù, che celebra questa gioiosa festa!

Le frittelle sono davvero facili da fare e possono essere preparate anche in casa. Ci sono moltissime ricette, perché possono essere di mela, uvetta, crema, cioccolato…ci si può sbizzarrire! Se non siete come me e appena vi avvicinate ai fornelli la cucina trema, vi consiglio di provare a cucinarle a casa vostra: è davvero divertente!

Quella che conosciamo noi è la “fritoa”, diventata dolce nazionale della Repubblica della Serenissima, prodotta ai tempi dai fritoleri che tramandavano la loro arte di padre in figlio. Professione andata in disuso solo nel tardo Ottocento.

Per omaggiare la fritoa veneziana, qui trovate la ricetta originale:

Ingredienti:

Farina bianca 00

uva sultanina

zucchero

uova

latte

lievito di birra

zucchero a velo

un pizzico di sale

olio di semi per la frittura

aromi (buccia di limone o arancio)

Mescolate in una terrina la farina con latte, uova e zucchero, facendone un impasto abbastanza tenero, aggiungete un pizzico di sale, un po’ di lievito di birra, l’uva sultanina, le bucce di limone o arancio tritate finemente, e amalgamate bene. Lasciate lievitare il composto, coperto con un tovagliolo, in un luogo tiepido, per alcune ore. Versate a cucchiaiate cucchiaiate l’impasto in una padella con molto olio bollente, cercando di formare delle palline. Rigiratele nell’olio finché non diventano di color marrone chiaro. Quando sono pronte, toglietele e posatele su una carta assorbente; prima di servirle ricopritele di zucchero a velo.

Solo per i grandi: potete aggiungere all’impasto un goccino di rum! Squisite!!!

More in Food

ERMANNODONADONI>
To Top