Connect with us
DIMMI

dimmi!

Il travolgente potere della TECNOLOGIA

Mamma

Il travolgente potere della TECNOLOGIA

Non è il primo articolo dedicato al rapporto tra giovani (e giovanissimi) e smartphone, ma questa volta la focalizzazione sul problema è maggiore.

Definirlo problema è corretto, una realtà che potrebbe trasformarsi presto in una vera e propria piaga sociale. Se un tempo (non così lontano) le mamme dovevano richiamare i figli per farli entrare in casa, oggi il loro compito appare opposto: devono riuscire a tirarli fuori da camere diventate vere e propri luoghi di rifugio dai quali però i ragazzini comunicano col mondo! Seduti o sdraiati anche nelle posizioni più scomode e assurde (a scapito della schiena) a chattare, visualizzare, taggare, postare, commentare…sempre con gli occhi puntati su quello schermo: una nuova finestra sul mondo.

È una realtà che riguarda anche gli adulti, senza dubbio, ma si presuppone che un adulto abbia una consapevolezza e un controllo che un giovane ancora non possiede.

Genitori non giustificate mai il tempo che i vostri figli trascorrono davanti allo schermo e se è troppo fate qualcosa per limitarlo! La soluzione non è l’immediato ritiro dell’apparecchio, che al contrario, causerà molta rabbia e il desiderio di riaverlo quanto prima, ma creare loro delle ALTERNATIVE. È un impegno, per questo può risultare più semplice lasciare che sia il telefonino a dar loro la fantasia necessaria a occupare il tempo, ma è una triste situazione di comodo. Dialogare con i giovani, ascoltarli, capire di cosa hanno bisogno, coinvolgerli, proporre loro diverse attività sono alternative all’uso smodato della tecnologia. Non sottovalutate il problema, poiché la società sta crescendo una massa di automi capaci di interagire solo attraverso uno schermo.

Nemmeno i bambini si sporcano più le mani, stanno perdendo fantasia e immaginazione, perché c’è già internet che gliene fornisce a sufficienza.

Intervenire prima che sia troppo tardi è un imperativo. Non è facile, ma quale compito da bravo genitore lo è?!

Photo credits:

onekidsplace.ca

childrenandscreens.com

snapmunk.com

tekrevue.com

bestcellphonespyapps.com

More in Mamma

ERMANNODONADONI>
To Top