Connect with us
DIMMI

dimmi!

Mamma

GRAZIE MAMMA!

Oggi è la tua giornata, tutta per te, questa volta sei tu al centro di tutte le nostre attenzioni, tu che metti sempre gli altri al primo posto, e mai te stessa.

Meriti di più, non una festa soltanto!

Per questo ogni giorno dovrebbe essere la festa della mamma, ogni giorno l’amore per te, per ogni gesto che fai andrebbe festeggiato, perché senza la mamma le cose andrebbero tutte storte, senza la sua organizzazione, il suo controllo, la sua forza e la sua determinazione. Ma soprattutto senza il suo amore, la nostra vita non sarebbe la stessa.

E allora anziché “auguri mamma”, bisogna dire “grazie mamma”!

Grazie per la tua amicizia, per i consigli, per le bugie a fin di bene, per le tue preoccupazioni che riteniamo da sempre inutili, grazie per i tuoi allarmismi (anche questi ritenuti inutili) per i sorrisi di approvazione, per gli sguardi di intesa, per le risate, per il sostegno incondizionato, per i regali inaspettati, per quei cereali che compri quando vai a fare la spesa, per i pranzi deliziosi e per le cene preparate con amore, grazie per tutti i mestieri di casa, per i vestiti preferiti (a cui dedichi maggior attenzione nel bucato), per gli abbracci stritolanti, per i baci (sempre troppi), per i nervosismi quotidiani, per i passaggi in macchina, per le medicine e le cure (tantissime cure).

Grazie di cuore mamma.

Non si riesce a immaginare una vita senza te.

E anche quando sei lontana, sei lassù nel cielo, ogni giorno è la tua festa, ogni giorno le nuvole ti portano un “grazie mamma”, perché niente è come te, e mai nessuno ti potrà sostituire, nel mondo, nella vita intera, e nel cuore!

Tu sei la sola al mondo che sa, del mio cuore, ciò che è stato sempre, prima d’ogni altro amore. (Pier Paolo Pasolini,”Supplica a Mia Madre”)


La mamma è quella persona che vedendo che i pezzi di torta sono quattro e le persone sono cinque, dice che i dolci non le sono mai piaciuti.
(Tenneva Jordan)


“Mamma”, la parola più bella sulle labbra dell’umanità.
(Khalil Gibran)

More in Mamma

ERMANNODONADONI>
To Top