Connect with us
DIMMI

dimmi!

DIETA ALTERNATIVA? Ecco i segreti della DIETA INTUITIVA!

Food

DIETA ALTERNATIVA? Ecco i segreti della DIETA INTUITIVA!

Quante volte abbiamo affrontato l’argomento cibo e diete varie per estate, inverno, primavera e autunno?

Forse, a quanto pare, ci siamo sempre sbagliate, o meglio, la soluzione per una dieta equilibrata l’abbiamo sempre avuta sotto i nostri occhi, ma noi non ci siamo mai accorte di lei.

Si tratta della dieta più semplice che esista (più o meno), che dona felicità, una dieta che non prevede rinunce di alcun tipo, ma solo buon senso e intelligenza.

Si chiama dieta intuitiva, e già il nome ci piace molto, per farla ci vuole solo il rispetto del corpo, mi spiego meglio: è una dieta regolata esclusivamente dai bisogni fisici, e nient’altro, è stata “scoperta” nel 1995 da un famoso terapeuta nutrizionale, che invita a concentrarsi sugli stimoli interni.

L’obbiettivo non è quello di perdere peso, ma è proprio la capacità di nutrire il corpo, senza viziarlo, senza esagerare con le portate, perché il corpo va nutrito, e nient’altro.

Grazie a questo comportamento alimentare rispettoso e calibrato, basato sui veri bisogni e sulle effettive esigenze corporee, si impara a capire meglio noi stessi, e si impara a riconoscere i cibi che ci fanno bene e quelli che invece non ci sono d’aiuto, che non ci fanno digerire, o che non riusciamo a smaltire, eliminando così le sostanze dannose e quelle che stressano il nostro intestino.

Sembra tutta una sciocchezza, sembra troppo semplice, ma ci vuole tantissimo tempo per riuscire a conoscere fino in fondo il nostro metabolismo e non è così facile come si pensa.

Potrebbe aiutare tenere un diario su cui scrivere tutte le sensazioni date dagli alimenti ingeriti, per esempio segnare le reazioni del corpo dopo aver ingerito latticini, carboidrati o ortaggi, ogni qualvolta si avvertissero sensazioni di gonfiore o di digestione faticosa, e via discorrendo, ed imparare così a dare al corpo solo quello di cui ha bisogno, ciò che lo fa star bene, per sentirsi meglio, ed essere più felici.

Diciamo che questa dieta potrebbe anche chiamarsi dieta della felicità, perché favorisce il benessere fisico, e di conseguenza psicologico!

È ovvio che se si avvertisse la voglia incontenibile di un bell’hamburger ciccionissimo, con dentro tutto, con un bel contorno di patate fritte, per quanto possa donarci moltissima gioia (ripeto moltissima), bisognerebbe evitare di ingerire tutto questo grasso, per questo dico che la dieta intuitiva va fatta seguendo il buon senso…

Anche gli orari giornalieri sono del tutto relativi i bisogni, mangiare a mezzogiorno non è obbligatorio, non è scritto da nessuna parte, sarebbe sempre meglio mangiare nel momento di fame, e continuare a tener nutrito il corpo, a tutte le ore, o in tutti i momenti in cui il corpo necessita.

È una dieta che cambia la mentalità, cambia il modo di approcciarsi al cibo, elimina le costrizioni, agevolando gli stimoli, soddisfacendoli il più possibile.

Chiaramente è sempre meglio affidarsi ai consigli di un nutrizionista per essere sicuri che tutto funzioni in modo corretto, ma questa dieta sembra proprio interessante perché fa bene al fisico e all’umore!

More in Food

ERMANNODONADONI>
To Top