Connect with us
DIMMI

dimmi!

Conoscete la CASSOEULA?

Food

Conoscete la CASSOEULA?

Ci sono ricette che vengono definite povere o popolari, tipiche della nostra tradizione. L’Italia è un Paese dove la varietà culinaria è forse la più ricca esistente: la cucina italiana rappresenta infatti un vero e proprio patrimonio culturale, grazie alla sua varietà, bontà, genuinità.

Una cucina di tradizione contadina, legata alla terra e ai suoi prodotti, che purtroppo oggi sta man mano scomparendo o evolvendosi in maniera non proprio salutare. Per questo riscoprire gli antichi piatti e sapori è un modo per mantenere viva la tradizione. 

La cassoeula, ad esempio, è una ricetta tipica della tradizione milanese e lombarda, nata all’inizio del secolo scorso, in occasione della celebrazione di Sant’Antonio abate, il 17 gennaio, fatto che la identifica come ricetta prevalentemente invernale. Gli ingredienti protagonisti sono le verze e la carne di maiale. Pensate che in Europa ci sono diverse varianti della cassoeula lombarda, come ad esempio in Germania, Francia e persino Albania.

Per prepararla sono indispensabili le verze e le parti meno nobili del maiale (è un piatto povero, ricordate?) come la cotenna, i piedini o le costine.

La ricetta originale:

(per 6 persone)

1,5 kg di verze
800 grammi di costine di maiale
250 grammi di cotenne di maiale pulite, raschiate e lavate
luganega o salsiccia
2 piedini di maiale 
1 orecchia di maiale pulita
200 grammi di carote
200 grammi di sedano
100 grammi di cipolla
50 grammi di burro
1 bicchiere vino bianco secco
brodo di carne
sale e pepe quanto basta

Fate bollire per circa un’ora, i  piedini di maiale tagliati a metà, le cotenne e le orecchie. In un casseruola grande, mettete burro e cipolla affettata, aggiungete la carne che avete fatto bollire, tagliando a fette sottili le cotenne, e le costine. Cuocete, facendo rosolare bene a fuoco vivace. Aggiungete sedano e carote tagliate, versate il bicchiere di vino bianco e fate sfumare. Aggiungete due mestoli di brodo, il sale e il pepe. Coprite e lasciate sul fuoco  basso per almeno un’ora e mezza controllando che non si attacchi al fondo.

Tagliate a pezzi la verza e cuocetela a fuoco basso in una pentola coperta con poca acqua finché non appassisce. Mettetela nella casseruola delle carni insieme alla lugànega tagliata a pezzi. Coprite e cuocete a fuoco moderato per altri 45 minuti.

Servite ancora caldo.

BUON APPETITO!

More in Food

ERMANNODONADONI>
To Top