Connect with us
DIMMI

dimmi!

ASPARAGI: l’ingrediente per una Primavera diuretica

Food

ASPARAGI: l’ingrediente per una Primavera diuretica

Bianchi, viola o verdi, gli asparagi sono i re della tavola di primavera: si tratta di una differenza cromatica che si riflette sul sapore, ma non sulle qualità nutrizionali degli asparagi, che rimangono le stesse e sono tante.

Risultati immagini per asparagi

Innanzitutto sono davvero poco calorici (circa 25 calorie per 100 grammi) e hanno molte fibre, VITAMINA C (in un etto ce ne sono 25 mg, il che equivale a circa un terzo del fabbisogno di una persona adulta), carotenoidi (i precursori della VITAMINA A, che ha un’azione antiossidante e protettiva della pelle e delle mucose), VITAMINA B e sali minerali, tra i quali calcio, fosforo e potassio: mangiando 100 grammi di asparagi si assume circa il 75% della quantità quotidiana necessaria di acido folico, sostanza molto importante per la moltiplicazione delle cellule dell’organismo e per la sintesi di nuove proteine.

Risultati immagini per asparagi

Se tutto ciò non bastasse per convincerci a farne incetta dal fruttivendolo, noi donne dobbiamo considerarli anche un valido aiuto alla preparazione per la #provacostume. Sono infatti ottimi diuretici e aiutano perciò a combattere la cellulite.

Vale dunque la pena approfittare della loro attuale disponibilità (e freschezza) per contribuire all’eliminazione del ristagno di liquidi nei tessuti e al miglioramento delle funzioni renali (essi infatti accelerano la diuresi).

Risultati immagini per asparagi

Se poi siamo affette dai caratteristici sbalzi umorali legati alla stagione, gli asparagi fungeranno anche da naturali ANTIDEPRESSIVI: secondo alcuni studi questi ortaggi ALLONTANEREBBERO TRISTEZZA E MALUMORE, probabilmente a causa della loro azione disintossicante e diuretica.

Per una cena saporita e veloce provate una grande ricetta classica, che vi consentirà di assaporare gli asparagi nella loro freschezza:

ASPARAGI ALLA BISMARCK

Asparagi alla Bismarck

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg d’asparagi
  • un Pizzico di sale
  • 60 g di burro
  • 60 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 4 uova

Tagliate la parte finale più dura degli asparagi e lavateli bene.
Pelate il gambo prima di cuocerli, togliendo sempre la parte finale che è piuttosto dura.
Legate gli asparagi fra loro con uno spago da cucina, per tenerli insieme ed evitare che si rompano durante la cottura.

Fate bollire gli asparagi in una pentola piena di acqua salata per circa 10/15 minuti, a seconda della grandezza.
Gli asparagi vanno cotti “in piedi” per evitare che le punte si rompano.
Per controllare che siano cotti, toccateli: devono essere al dente, cioè morbidi, ma non troppo.
Quando sono pronti, togliete la pentola dal fuoco ma lasciate gli asparagi immersi nell’acqua bollente.

Intanto preparate le uova: mettete a scaldare il burro in una padella e aggiungete le uova.
Mentre le uova si cuociono, scolate gli asparagi, togliete lo spago e metteteli nel piatto: coprite le punte degli asparagi con Parmigiano Reggiano grattugiato.
Quando l’uovo è cotto va adagiato sulle punte degli asparagi: irrorate gli asparagi col burro di cottura a servite.

[ricetta e immagine www.academiabarilla.it]

More in Food

ERMANNODONADONI>
To Top