Connect with us
DIMMI

dimmi!

UN NUOVO INIZIO!

speciale

UN NUOVO INIZIO!

Un’altra estate scivola verso la sua FINE, le vacanze per molti sono già un bel ricordo e come sempre ricominciare una nuova stagione lavorativa non è emotivamente semplice.

Spesso ci si affida al conto alla rovescia per i prossimi giorni di ferie e con la mente facciamo un bel balzo dall’ombra dell’ombrellone in spiaggia a quella di un abete con lucine colorate.

Ciò che più infastidisce e si fatica ad accettare, nonostante l’allenamento annuale, è l’ennesima FINE di un periodo, che per la maggior parte dei casi altro non può dirsi che piacevole. Un rimedio a questa spiacevole sensazione può essere il far coincidere questa fine con l’INIZIO di un nuovo, piacevole ‘appuntamento’ periodico, diverso, va da sé, da quelli lavorativi o inderogabili.

adc1ba5aac90e6c55215e50886fab1c9

A qualsiasi età, e noi donne ne siamo campionesse, possiamo reinventarci, scoprire passioni nuove e renderle parte della nostra routine. Gli impegni sono tanti, si sa, ma scoprire nuovi interessi, che rendano le giornate uggiose più simili a quelle frizzanti della ‘bella stagione’, è più semplice di quanto pensiamo. E lo possiamo fare in compagnia di amiche altrettanto volenterose o da sole, tanto si sa che nel percorso scelto le conoscenze vengono da sé.

Internet in questo ci è amica: nei diversi siti di offerte ( eXpono per citarne uno che sponsorizza attività nell’area bergamasca) sono molteplici i corsi serali pensati per le lavoratrici, mamme e non, stanche di vivere i tre quarti del loro anno a sfaccendare, per finire poi, magari, insoddisfatte o frustrate sul divano di casa a pensare a ciò che le aspetta il giorno successivo.

Iniziare qualcosa, certo, si rivela sempre un’impresa ardua, quasi quanto finirla.
Insomma quanto sarà stato semplice per Dante Alighieri scrivere “nel mezzo del cammin…”, quanto ci avrà messo Jean Louis Dumas a fare un primo schizzo della mitica Birkin, come sarà venuto in mente a Franz Sacher di unire la marmellata di albicocche al cioccolato (certo al suo tempo il concetto di glicemia aveva senso quanto quello di sport per la sottoscritta).
Come avrà fatto Beethoven a concepire gli accordi di ‘Für Elise’ ( alias Per Elisa)?
Leggi (ti fanno leggere) la Divina Commedia, compri (guardi attraverso una vetrina) una Birkin, prepari (mangi in pasticceria) una fetta di torta Sacher, ascolti (mentre sei in attesa che ti risponda il volenteroso operatore del call center di un abbonamento che non avevi richiesto) ‘Per Elisa’ e alla fine pensi: GENIALI. Quegli individui erano geniali.
Potremmo lavorare sulla nostra autostima per tutta la vita, ma certo non è ad un risultato geniale quello a cui auspichiamo, ma a CONQUISTARE il meritato appagamento quotidiano, quanto le meritate vacanze. Possiamo quindi risparmiarci centinaia di euro di psicanalisi per convincere noi stesse di avere delle potenzialità inespresse, perchè schiacciate dagli impegni quotidiani? ASSOLUTAMENTE SI.
Dunque il nostro inizio somiglierà più alla poesia che ti fanno scrivere in prima elementare per la festa della mamma, ad un borsa ecologica del supermercato (quelle che ti fanno sentire meglio perché non attenti alla sopravvivenza del pianeta Terra, ma che si squarciano appena metti piede fuori dalle porte scorrevoli), ad una crostatina stantia di un discount , alla melodia che viene emessa dalla figlia della vicina di casa che si esercita con il flauto…
Ma, diamine, è un INIZIO!
E nell’attesa che le famigerate POTENZIALITÀ si esprimano do l’IN BOCCA AL LUPO a chi avrà voglia di dare alle proprie giornate una ventata di aria fresca. Questo anno lavorativo INIZIAMOLO decidendo un NUOVO INIZIO dunque. E attendiamo di scoprire quale ne sarà lo svolgimento, dopo un così ridondante, ma rassicurante, fragile ma eco-friendly, disgustoso ma poco costoso, stonato ma impegnato…INIZIO!

A cura di Federica Viscusi.

 

11 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in speciale

ERMANNODONADONI>
To Top