Connect with us
DIMMI

dimmi!

Ora legale vs ora solare: tutta questione di ritmo

food&design

Ora legale vs ora solare: tutta questione di ritmo

Esiste un ritmo nella vita, nella nostra vita, come nell’universo, ad esempio il ritmo circadiano, il ritmo veglia sonno, il ritmo di secrezione di ormoni e altre sostanze biologiche, ci sono anche ritmi circasettimanali, circamensili e anche circannuali.
Dipendono da una sorta di orologio interno che si mantiene in sincronia , con il ciclo giorno notte mediante stimoli naturali come la luce solare, la temperatura ambientale ma anche con gli stimoli sociali, come l’ora del pranzo e della cena nelle famiglie.
Esiste poi l’allostasi che è la capacità di mantenere in equilibrio dinamico i nostri sistemi fisiologici, come un equilibrista su un palla, la sua funzione è l’efficienza di risposta alle stimolazioni ambientali, dai cambi di abitudini e orari alle stimolazioni immunitarie, una volta che si sia realizzato un nuovo livello di adattamento, l’organismo esce da quello che è chiamato “stato allostatico”. Lo stato allostatico può essere mantenuto per brevi periodi con risultati adattivi oppure diventare cronico e portare a malattie per sovraccarico, si parla allora di Sindrome da Disadattamento.
Molte persone affrontano i cambi di stagione con facilità, le persone in buona salute, altri con difficoltà e tra questi vi sono bambini e anziani che sono più abitudinari , siamo appena entrati nell’autunno e fra qualche settimana ci sarà il cambio dell’ora legale, ritorniamo all’ora solare, recuperando l’ora che ci era stata tolta. Un nuovo adattamento da affrontare.
Potrebbero presentarsi sintomi come ansia, nervosismo, e irrequietezza, cattivo umore e mal di testa, dolori , svogliatezza, disturbi del sonno.
La Fitoterapia e i rimedi Floreali certamente ci possono aiutare ad affrontare meglio questi cambi di ritmo, ma anche altre piccole cose come ricordarsi di “respirare” , diventare consapevoli di quante volte durante la giornata siamo tesi e contratti e respiriamo solo superficialmente, dedicare qualche minuto prima di dormire a questa ginnastica respiratoria rilassante, fare attività fisica all’aria aperta, anche solo passeggiare dopo pranzo. Frizionare tutto il corpo, con un panno inumidito con acqua calda, prima di andare a letto. Rendere la cena un pasto leggero evitando di mangiare tre ore prima di andare a letto, dedicarsi del tempo preparando una bella tisana rilassante dolcificata magari con del miele di Tiglio.

Continue Reading
You may also like...
1 Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in food&design

ERMANNODONADONI>
To Top