Connect with us
DIMMI

dimmi!

Mamma

MAMME OVER

Qualche nome?! Monica Bellucci, Antonella Clerici, Alessandra Martines, Carmen Russo, Heather Parisi. Oltre oceano abbiamo anche Janet Jackson, Halle Berry, Salma Hayek. Cosa hanno in comune tutte queste splendide donne, oltre alla fama e al successo?! Una maternità un tantino attempata.

Primipare attempate, così verrebbero definite, anzi è proprio ciò che sono, in quanto sono diventate mamme dopo i 40. Mamme over, oggi sempre più frequenti. Tante sono le motivazioni: anzitutto i 30 anni di oggi sono i 20 di ieri (in poche parole si rimane teen-agers fino ai 29 anni), il tempo dedicato alla scuola, al lavoro, alla realizzazione personale, la difficoltà di incontrare il Principe Azzurro (o la materia prima con cui procreare)…

Non succede solo nello showbiz, le mamme over sono ovunque anche nella vita “normale”, quella dove non ci sono stuoli di tate a cui affidare i pargoli! A volte si diventa mamme a quaranta (e rotti) anni perché prima non si riusciva ad esserlo e il piccolo è la realizzazione di un sogno da tempo inseguito. Sono moltissime le ragioni e sono anche molti i critici nei confronti di queste maternità tardive, alcune non del tutto naturali, ma frutto di aiuti da parte della scienza medica.

Ed ecco sorgere mille dibattiti: può l’uomo intervenire a tal punto sulla Natura? E’un atto egoistico diventare madri a un’età troppo avanzata? Che rischi comporta per il bambino? Non voglio certo schierarmi a favore o contro questa tesi, ma mi sono sempre chiesta per quale assurdo motivo una donna a una certa età non possa più procreare, mentre gli uomini ci riescono anche a 80 anni. Se Madre Natura sia maschilista o meno non saprei dirlo, ma credo che una nascita, una nuova vita, un bambino sia quanto di più meraviglioso possa esserci e la scelta (e possibilità) di dare la vita è un dono irrinunciabile che non può essere soggetto a critiche!

W LE MAMME! 

More in Mamma

ERMANNODONADONI>
To Top