Connect with us
MILLE

dimmi!

L’ESTETISTA CINICA: la nostra INTERVISTA a Cristina Fogazzi

Bellezza

L’ESTETISTA CINICA: la nostra INTERVISTA a Cristina Fogazzi

La sua frangia è ormai un marchio di fabbrica, le sue IG STORIES una guida per chi è alla continua ricerca di risposte riguardo CELLULITE, PUNTI NERI e altre cosucce assai carine. Vi presentiamo LA PALADINA DELLE DONNE CON LA PANCIA, LA COMBATTENTE DEL ROTOLINO SOTTO L’OMBELICO, L’EROINA DELLE MANIGLIE DELL’AMORE. Di chi stiamo parlando? Dell’Estetista Cinica, naturalmente.

Fatemi capire. Davvero. Posto DA SEMPRE foto di vino, gin tonic, birrette, spritz e quant'altro la mia multiforme natura mi porti a bere e voi mettete cuoricini a non finire. Ed è un trionfo di approvazione e simpatia. Poi faccio un video per i CEREALI (ripeto ce re a li!) e diventa scandaloso. Perchè sono pieni di zucchero. State scherzando vero? Allora. Guardiamoci negli occhi. Io e voi. Se il problema è che mi hanno pagato vi spiego 2 cose. 1. Un numero cospicuo di aziende che producono prodotti Beauty, integratori, tisane etc etc MI COPRIREBBE D'ORO perchè usassi la mia influenza in questo settore per farvi comprare i loro prodotti. E io dico "suca". 2. Il progetto era divertente, ho lavorato con 2 amiche e non dovevo convincere nessuno che i cereali in questione facessero miracoli o rappresentassero l'alternativa del secolo all'avocado toast per sentirsi subito blogger. Dovevo solo dire che sono buoni. E sono MOLTO buoni. Oggettivamente. Hanno lo zucchero? Ah già. Scusate. In quale puntata ho detto che sono vegana e consumo solo zucchero moscobado (che io chiamo maracaibo) proveniente da piantagioni eque e solidali? QUINDI. Se vi scoccia che ho guadagnato dei soldi vorrei vi ricordaste che non sono una onlus, che metto on line DECINE di contenuti utili e non sponsorizzati da nessuno AGGRATIS e che a me produrli COSTA. Tempo e denaro. Comodo essere contente per i video sulla cellulite che mi sono costati e non per il video dei cereali in cui mi hanno pagato. Comodo per voi. Un po' meno per gli affitti che pago io. Concludo ricordando a chi ne è colpito che: L'acidosi è una delle cause della cellulite. State attente. #estetistacinica #cinicomood #cinicostyle

A post shared by Estetista Cinica (@estetistacinica) on

Bresciana DOC, 45,1MILA followers su Instagram, una professionista della cura del corpo (non della bellezza, quella qui non c’entra), un vero e proprio fenomeno social, un faro nella nostra notte buia fatta di rotolini, cellulite e pelle grassa. Sono ormai famosissime le sue vignette ciniche e molti l’avranno vista a Detto Fatto, su RAI2. Lei le risposte ce le ha e i prodotti pure. Ecco come ha risposto alle nostre domande!

Risultati immagini per cristina fogazzi

Cara estetista cinica, forse molti malinterpretano l’aggettivo “cinica”, spesso usato nella sua accezione spregiativa. Lasciando perdere le definizioni da vocabolario, tu come vorresti venisse interpretato?

Io intendo cinica un po’ come sinonimo di realista. Il mondo dell’estetica e quello della cosmesi sono popolati da prodotti miracolosi quanto la polvere di unicorno. Io riporto tutti  coi piedi per terra. Cinica in questo senso.

È troppo facile biasimare le giovanissime smaniose di insta-celebrità che postano le loro tonde e rosee pesche (anteriori e posteriori) alla ricerca di like facili… sono figlie del loro tempo, noi avevamo Barbie Veterinaria, loro hanno la Ferragni. Tu come eri da adolescente? Che rapporto avevi con il tuo corpo? Cosa pensi della generazione che appaga le sue voluttà grazie alla crescita di un numero (di like/followers/cuori/…)?

Come tutte le adolescenti avevo col mio corpo un rapporto controverso. E sono felice dei miei 43 anni, non essere nata ora dove la popolarità si misura a colpi di followers su instagram. Per quanto riguarda il fare successo mostrando le grazie mi fa sorridere. Cosa intendiamo per successo? Essere popolari? Pure Jack lo squartatore lo è.

Tu, che hai avuto un grandissimo successo anche grazie ai social, senza pubblicare foto delle tue grazie, che rapporto hai con “quei” numeri?

Io ci lavoro con quei numeri. Ho lo stesso rapporto che ho con gli ordini on line o con le iscrizioni alla newsletter. Sono lavoro. Poi, mentirei se ti dicessi che non mi fanno piacere, ma la mia vita non è in quei numeri.

Il tuo staff è fatto di medici, Personal trainer, osteopata, chirurgo plastico… quanto ti aiutano nella creazione dei prodotti che vendi nel tuo centro estetico e sul tuo shop online? Quanta ricerca sta dietro la creazione di una crema o l’elaborazione di un trattamento firmato Estetista Cinica o Bella Vera?

Tanta. Mesi di prove e riunioni e idee e ripensamenti

Seni antigravitazionali, nasi alla francese, zigomi alla Crudelia Demon… cosa pensa l’Estetista Cinica della chirurgia estetica? E Cristina Fogazzi? I due pareri coincidono?

Sono assolutamente favorevole a tutto ciò che fa stare meglio una persona.se un seno gigantesco ti fa sentire meglio chi sono io per giudicarti? Ognuno deve convivere con la sua faccia e le sue nevrosi.

Instagram sta diventando uno dei principali canali commerciali su cui anche le attività più longeve ormai puntano tutto. La tua attività comincia molto tempo prima di tutto questo caos fatto di tweet e hashtag… Riconoscere le bufale di chi vuole ottenere il massimo guadagno con il minimo sforzo, dalla gente che lavora onestamente è però sempre più difficile. Un suggerimento per questi ultimi, per ottenere il meritato riconoscimento nel mondo sconfinato del web?

 La differenza tra chi lavora onestamente e venditori di facili soluzioni è abbastanza evidente. basta aver voglia di usare la testa. E’ la pigrizia mentale il vero nemico, non i social network.

Dimagrimenti lampo, pance e chiappe d’acciaio in tempi record… le tue recenti vicissitudini a colpi di Ig stories con il fenomeno Kyla Itsines fanno intendere da che parte stai. In un mondo etereo in cui tutto sembra possibile e facilmente raggiungibile, quanto credi sia necessaria una punta di cinismo, per tenere ben piantati a terra i piedini delle fruitrici (e fruitori, ma si sa che le detentrici del titolo di ossessionate dal mito del corpo perfetto restiamo soprattutto noi donne) di Instagram e dintorni?

Credo ci sia molto bisogno di questo tipo di cinismo o realismo, che dir si voglia. Ma resto sempre molto stupita quando vedo le persone credere al tè miracoloso o alle pastiglie per dimagrire.

A chi ancora non rientra nei tuoi 45,1 mila seguaci noi, che ti seguiamo da tempo, ti descriveremmo come un faro reale (niente corone, qui parliamo della realtà che sta al di là della fotocamera dei nostri amati smartphone) nell’oscurità creata da filtri sensazionali e comode promesse. Seguirti aiuta noi donne della redazione tutta al femminile di dimmi! a sentirci ancora parte di un mondo fatto di persone come noi: con le occhiaie, la cellulite, i rotolini, e che parlano come mangiano (bene e male in base all’andamento ormonale). Gente normale insomma, che si vuole bene e ama farsi carina. Ok, non parliamo di alleviare le sofferenze dell’umanità intera, ma ci siamo capite, avresti mai pensato di riuscire con il tuo lavoro a fare tanto per noi donne? 

No. Ma sono così felice di poterlo fare. E’ la parte più bella, ancora più delle vendite dello shop on line.

Domanda banale ma dalla cui risposta è più facile farsi un’idea di chi abbiamo davanti: come vedi tra 10 anni l’Estetista Cinica? E Cristina?

Non ne ho assolutamente idea e i progetti mi spaventano. Quindi preferisco vedermi come sono adesso.

Felice.

Risultati immagini per cristina fogazzi

More in Bellezza

BonaldiMotori
To Top