Connect with us
DIMMI

dimmi!

“IO SONO” una mostra al femminile

BERGAMO

“IO SONO” una mostra al femminile

Qui a Bergamo, come in altre città, la giornata internazionale della donna è stata molto sentita, ci sono state manifestazioni e scioperi che hanno bloccato il traffico creando un po’ di disordine, ah che forza queste donne! È bello rendersi conto di quante di noi aderiscano, prendendo parte alle celebrazioni organizzate, e di quanto in generale le donne siano legate ai diritti che con fatica nella storia hanno conquistato.

A tal proposito è bene far presente che alla galleria di arte moderna e contemporanea di Bergamo, per ben 3 mesi, si celebra il femminismo, espresso attraverso le fotografie di Birgit Jurgenssen, una fotografa surrealista che nel suo percorso artistico ha affrontato tematiche come la fragilità sociale, il riscatto del femminile, l’emancipazione e l’eterno braccio di ferro tra uomo e donna.

Si tratta di un occasione per osservare da vicino l’arte di una fotografa che ha saputo trattare tematiche delicate e condivise con ironia e leggerezza, senza compiere atti osceni come spesso si tende a fare per richiamare l’attenzione e per far parlare di sé, qui la condizione femminile viene presentata attraverso fotografie in cui la donna stira un uomo come se fosse una camicia, oppure indossa, a mo’ di grembiule, un’intera cucina elettrica con tanto di formo e fornelli, come a dire che ormai le faccende di casa sono parte del suo essere, sono un prolungamento del corpo, la questione fa riflettere.

Alla Gamec abbiamo la possibilità di toccare con mano tutto questo, di osservare le forme dell’arte di questa donna straordinaria, morta giovanissima che durante i suoi 54 anni ha espresso in modo unico e sovversivo la centralità del corpo femminile, la sua libertà e le sue trasformazioni, le disparità dei generi vissute nel quotidiano e nel “casalingo”.

La mostra “Io sono” va dal 7 marzo al 19 maggio.

Regaliamoci un momento per celebrare Birgit e rendere omaggio a noi stesse in modo alternativo, attraverso un differente punto di osservazione, l’arte della fotografia, come lei avrebbe voluto!

More in BERGAMO

ERMANNODONADONI>
To Top