Connect with us
DIMMI

dimmi!

I manifesti anti aborto

Mamma

I manifesti anti aborto

È una tematica davvero delicata quella relativa all’aborto, difficilissima da trattare. Nel 1978 l’interruzione volontaria della gravidanza è diventata legale con la legge 194, confermata nel 1981 da un referendum, tuttavia stando alle statistiche, 7 ginecologi su 10 sono obiettori di coscienza.

Nella sessione MAMMA parlare di aborto è decisamente un paradosso, ma vogliamo riportare una notizia che riguarda la campagna di ProVita Onlus, associazione la cui mission è, cito, operare in difesa dei bambini, della vita dal concepimento alla morte naturale, dedicata alla battaglia contro l’aborto. Una campagna portata avanti attraverso messaggi, veicolati dai camion vela e maxi manifesti,  che mostra l’immagine di un feto a 11 settimane dal concepimento e che ha raggiunto anche Bergamo.

Un impatto decisamente forte, considerato per molte donne un insulto, tanto da aver portato alla rimozione dei manifesti. Anche nella nostra città sono sorte reazioni e polemiche, al punto da richiedere all’amministrazione di far sparire i camion vela.

Un tentativo di sensibilizzazione forse troppo forzato, una trovata che ha urtato la sensibilità di molte donne, non so come possa considerarsi questa campagna. Non spetta a me o a noi della redazione dare giudizi in merito a un tema così delicato, ma solamente dire che l’aborto richiede un approfondimento maggiore, non può essere certo limitato a una strategia di comunicazione così “diretta”.

 

More in Mamma

ERMANNODONADONI>
To Top