Connect with us
DIMMI

dimmi!

ELOGIO all’arte di PROCRASTINARE

Pensieri

ELOGIO all’arte di PROCRASTINARE

Procrastinare, ossia rimandare una cosa che dovremmo fare con urgenza a un momento indeterminato del futuro. Quante di voi vivono venerando la sacra regola del temporeggiamento? Beh io sono la regina del procrastinare selvaggio, vivo rimandando e sarà per questo che non ci vedo niente di male, anzi…

Sono stata accusata di pigrizia da tempi atavici. Ho vissuto perennemente afflitta dai sensi di colpa perchè non sentivo l’urgenza di fare cose che potevo tranquillamente fare in un secondo momento. Mi sentivo il qualche modo sbagliata, vivendo nella convinzione che con un minimo di rigore in più, avrei potuto ottenere molti più risultati, molto più successo, molto più di quello che stavo ottenendo.

Poi un bel giorno mi sono arresa. Io sono fatta così, non ci posso fare niente. Non è che le cose non le faccia, semplicemente le faccio con i miei tempi. 

E ho scoperto che esiste una vera e propria teoria filosofica che asseconda il mio stile di vita. Il filosofo e scrittore John Perry – mi hai cambiato la vita e per questo ti amo! – sostiene infatti che il problema non sia il problema stesso ma il modo in cui lo affrontiamo.

Cioe? Semplice! Di fronte a un problema che ci angoscia e mette ansia la cosa migliore da fare è non fare nulla! Dunque? Come reagire? Il consiglio è di non reagire, far finta di niente: procrastinare, rimandare, rinviare la soluzione del problema.

Questo non significa essere pigri o menefreghisti. Perry consiglia di stilare una lista degli impegni dal più urgente ai meno importanti e di concentrarvi sui secondi, in modo da non dare a voi stessi e agli altri l’impressione fastidiosa di essere inattivi.  Solo così il senso di colpa verrà sconfitto.

Praticamente concentrandovi su impegni minori finirete per sbrigare la gran parte del lavoro per affrontare poi trionfalmente e a cuor leggero l’impegno più urgente.

Ma non è finita – questo è un appunto personale – sono fortemente convinta che affrontare i problemi con calma e temporeggiando, porti a una soluzione migliore di quella che l’ansia da efficenza, da fare tutto e subito, da sbrigarsi il prima possibile, potrebbe portare!

Quindi la conclusione qual è? Semplice… procrastinare come stile di vita, come rimedio all’ansia, come soluzione a ogni problema.

Processed with VSCO with a6 preset

More in Pensieri

ERMANNODONADONI>
To Top