Connect with us
DIMMI

dimmi!

E per Natale LENTICCHIE ALLA JULIENNE

Food

E per Natale LENTICCHIE ALLA JULIENNE

Se vi siete sedute con in mano il ricettario da compilare, abbandonatelo, perché non si tratta di una ricetta per fare un figurone al pranzo di Natale o alla cena di Capodanno!

Anche perché, diciamolo, che ricetta sarebbe lenticchie alla julienne?! Anche se di nomi strani e a volte improponibili nei menù dei ristoranti (soprattutto stellati) ne abbiamo letti tantissimi.

Il più delle volte facendoci trovare impreparate, ordinando sulla fiducia di una descrizione che sembra una poesia da portare all’esame di maturità per poi ritrovarci nel piatto materie prime – di ottima qualità – scomposte e ricomposte in maniera astrusa, buone sicuramente, ma poco riempitive!

La cucina oggi deve strabiliare e gli chef (guai a chiamarli cuochi) sono diventati i nuovi eroi, senza macchia e senza paura, divi che alternano ristoranti stellati a trasmissioni televisive in cui giudicano, selezionano, criticano, sponsorizzano…

Lenticchie alla julienne è il  nuovo libro di Alain Tonné, lo chef Alain Tonné, forse il più grande di tutti! In realtà si tratta di uno dei personaggi, parodia degli chef-star, ideato 15 anni fa da Antonio Albanese, un grande precursore dei tempi moderni e una delle sue più esilaranti interpretazioni! In Lenticchie alla julienne, Tonné racconta la sua vita, le sue ricette, come Alghe sferificate all’alito di cernia, Riso tatuato all’incenso e ovviamente Gabbiano in crosta con lenticchie alla julienne, e le sue bizzarre avventure.

Non vi insegnerà a cucinare, ma è un libro che vale la pena leggere, per stare al passo coi tempi in cui gli chef diventano gladiatori, per ridere un po’ e per smitizzare nuovi miti.

More in Food

ERMANNODONADONI>
To Top