Connect with us
MILLE

dimmi!

COSE che NON sai sul PENE

Eros

COSE che NON sai sul PENE

Pensate di conoscere tutto riguardo l’organo sessuale maschile? Beh, leggete questo articolo e vi stupirete… che siate maschietti o femminucce.

LA DURATA DELL’ORGASMO

E partiamo con le belle notizie (per noi donne). L’orgasmo femminile, infatti, dura 23 secondi. Poco? La media maschile è di 6 secondi… ci è andata nettamente meglio.

IL PENE PIU’ GRANDE

Il pene più lungo mai misurato è di 34,2 centimetri. Lo so che molti di voi immaginavano chissà quali dimensioni, ma la realtà è che il pene più grande misura come una bottiglia d’acqua. Volete sapere la media delle dimensione di un pene a riposo e in attività? Rispettivamente 9,13 cm e 13,12 com.

E IL PIU’ PICCOLO?

La dimensione di un micropene è quella che va dai 7,1 centimetri in erezione in giù. Una condizione che colpisce solo lo 0,6 per cento degli uomini.

 L’INUTILIZZO LO ACCORCIA

Ebbene sì, praticare pochi (pochissimi) rapporti sessuali può farlo accorciare anche di 1 o 2 centimetri.

L’IGIENE

E’ stato dimostrato che sul pene vivono fino a 42 tipi diversi di batteri. In caso di circoncisione il numero si abbassa… ma è sempre buona cosa dedicarsi con cura all’igiene personale.

CI SONO DUE TIPI DI PENE

Shower e il grower. Il primo è lungo anche quando flaccido e non cresce poi tanto una volta in erezione. Il secondo è piccolo a riposo e cresce di più durante l’erezione. Si stima che l’80% degli uomini abbiano un pene grower, e solo il 20% shower.

EREZIONI NOTTURNE

Gli uomini di solito sperimentano tra 3 e 5 erezioni spontanee durante la notte, in genere durante la fase del sonno profondo rem.

QUANTO DURA UN AMPLESSO?

Secondo uno studio internazionale un rapporto sessuale, preliminari compresi, dura da 1 a 10 minuti. Poi ci sono i casi i Eiaculazione precoce, ossia quelli che avvengono entro uno o due minuti dalla penetrazione lasciando una sensazione di ansia e disagio.

QUANTE VOLTE

Si stima che un uomo mediamente eiaculi circa settemila volte durante la sua vita. Molti ricercatori ritengono che vi sia anche un’associazione tra eiaculazioni più frequenti e un minor rischio di cancro alla prostata.

FONTE: www.focus.it

GIF: www.giphy.com

More in Eros

BonaldiMotori
To Top