Connect with us
DIMMI

dimmi!

Come AMARSI di PIU’? RISPONDE LA PSICOLOGA

Psicologia

Come AMARSI di PIU’? RISPONDE LA PSICOLOGA

 

Cara Silvia,

ultimamente sto vivendo un periodo in cui il mio amore per me stessa è ai minimi storici … non mi piaccio, sento di non riuscire bene in niente di quello che faccio e di non stare al passo con gli altri. Vorrei fare di più. La fiducia nelle mie potenzialità sembra essersi nascosta chissà dove!!

Voglio tornare a volermi bene.

Come posso aumentare la mia autostima?

Un abbraccio,

Cristina

———

Cara Cristina,

stimarsi significa valutarsi e apprezzarsi, vuol dire piacersi ed essere soddisfatti di se stessi. Avere una buona autostima è fondamentale per volersi bene, ma anche per amare gli altri, per godere appieno dell’esistenza e per riuscire ad affrontare, in maniera più serena e consapevole, le sfide che ogni giorno ci troviamo ad affrontare. È un fattore dinamico, che evolve nel tempo e che è soggetto ai giudizi valutativi che l’individuo dà di sé e ai confronti che fa, consapevolmente o meno, con l’ambiente in cui vive (ad esempio, il fatto di sentirsi indietro rispetto agli altri, come da lei riferito, contribuisce ad una diminuzione del suo livello di autoefficacia).

A costituire il processo di formazione dell’autostima vi sono due elementi: il sé reale e il sé ideale. Il sé reale non è altro che una visione oggettiva delle proprie abilità, mentre il sé ideale corrisponde a come l’individuo vorrebbe essere: maggiore sarà la discrepanza tra ciò che si è e ciò che si vorrebbe essere, minore sarà la stima di noi stessi.

Come fare, quindi, ad amarsi di più?

In primis, è indispensabile imparare a non valutare se stessi esclusivamente in termini negativi e a separare il giudizio sulle azioni dal giudizio sul proprio valore personale. Bisogna ricordarsi che la perfezione non esiste: se per sentirmi appagato devo diventare un’astronauta o vincere due Nobel, è chiaro che il confronto tra quello che sono e quello a cui aspiro, sarà sempre negativo, perché abbiamo fissato degli obiettivi irrealistici, che non faranno altro che renderci più insoddisfatti!

Inoltre, le autoanalisi che contribuiscono a definire l’autostima sono spesso falsate da distorsioni cognitive o da credenze disfunzionali, di cui spesso siamo ignari, che inficiano l’immagine che abbiamo di noi stessi e che contribuiscono a mantenere (erroneamente) l’idea di non essere adeguati: avere stima di sé non significa sentirsi dei supereroi né essere sempre performanti in quello che si fa, ma semplicemente sapere quali sono i propri punti di forza o come riuscire a gestire le situazioni difficili.

Cara Cristina, infine, si ricordi che è giusto e naturale avere delle aspirazioni, ma è altrettanto importante saper gioire dei risultati raggiunti: per rafforzare l’autostima può essere utile stendere un elenco dei sentimenti positivi che nutre nei suoi confronti, indicando in cosa si apprezza e in cosa si piace, e fare una lista degli obiettivi conquistati, in modo da poterli rileggere ogniqualvolta si senta demotivata o sfiduciata.


Avete qualche dubbio che vi attanaglia la mente? Ci sono domande che vi tolgono il sonno? State vivendo un periodo particolarmente stressante e non sapete più cosa fare? La psicologa risponde! Questa rubrica si pone l’obiettivo di affrontare insieme i problemi che quotidianamente fronteggiate e di approfondire i temi che più vi stanno a cuore, favorendo una sana riflessione.

Mandate le vostre domande all’indirizzo:

direzione@dimmibg.it

vi risponderemo qui!

Attenzione: la presente rubrica non può in nessun modo essere considerata come alternativa a un consulto psicologico o a un trattamento psicoterapeutico. Le informazioni e le risposte fornite dall’esperta hanno carattere generale, non ambiscono a fornire risposte risolutive né sono da intendersi come sostitutive di consulenza professionale. Le vostre domande saranno protette dal più stretto riserbo e quelle pubblicate, previo esplicito consenso del lettore, saranno modificate in modo da tutelarne la privacy.

More in Psicologia

ERMANNODONADONI>
To Top