Connect with us
MILLE

dimmi!

CLITORIDE, questo sconosciuto…

Eros

CLITORIDE, questo sconosciuto…

E’ un articolo questo, più per lui che per lei, ma c’è da dire che tane donne non hanno le idee chiare sulla propria fisicità e sul raggiungimento dei proprio piacere. Ecco allora alcune utili notizie, da leggere da soli o in coppia, per scoprire tutti i segreti per stimolare il clitoride e raggiungere così un orgasmo pazzesco.

Cosa è il clitoride?

Partiamo dalle basi. Il clitoride è l’organo dell’appartato genitale femminile più importante per il piacere della donna.
Possiede il triplo delle terminazioni nervose rispetto al pene. 
Si divide in due lunghe radici che circondano i lati della vagina e da due corpi cavernosi più esterni, la sua forma assomiglia ad una Y.

Dove si trova?

 Il clitoride si trova tra le piccole labbra, protetto dalle grandi labbra. Non tutti i clitoridi hanno le stesse dimensioni, quindi è probabile che ci siano variazioni millimetriche di posizione, che portano il clitoride più all’esterno o più all’interno rispetto a piccole e grandi labbra. Per il 95% delle donne, basta stimolare per pochi minuti il clitoride per raggiungere l’orgasmo in maniera autonoma. Questo però non avviene quando a farlo è un uomo, semplicemente perchè non tutti sanno come stimolarlo. E’ quindi il caso di chiarirgli le idee..

Come stimolare il clitoride:

L’approccio femminile al clitoride avviene in modo delicato e lento. Il segreto non sta nella foga con cui questo viene toccato, ma nei movimenti. La prima difficoltà con un uomo sta proprio qui: il rischio che il clitoride venga scambiato per il joystick della playstation è infatti alto, con effetti tutt’altro che piacevoli.  Il clitoride è estremamente sensibile e va per questo stimolato con molta delicatezza.
Si può stimolare il clitoride con piccoli movimenti circolari che ruotano attorno al glande o movimenti lungo il corpo visibile del clitoride. Molto spesso alle donne non piace che venga toccato direttamente il glande del clitoride proprio per la sua grande sensibilità, la cui stimolazione diretta può provocare in certi casi anche un fastidio. Per molte donne la lingua è molto meglio delle dita proprio per la morbidezza e la delicatezza maggiore che il cunnilingus ha rispetto alle dita. Cari uomini, non abbiate fretta. L’orgasmo clitorideo va raggiunto con calma. Soffermatevi con la lingua giocando e spostandola in punti diversi per raggiungere solo alla fine il clitoride e concentrarvi sull’orgasmo… una donna sa come farvi capire se siete sulla giusta strada, quindi, prestate molta attenzione anche ai suoi movimenti, alla voce e al suo respiro.

L’orgasmo clitorideo può essere raggiunto anche attraverso l’atto sessuale, grazie ai movimenti e alle pressioni che le varie posizioni permettono. Raggiungere l’orgasmo senza la stimolazione di dita e lingua è però cosa che non tutte le donne riescono a fare; ecco perchè essere generosi e impegnarsi con tutto il corpo, rimane la cosa migliore da fare!

  

FONTE IMMAGINI:
www.thedailybeast.com
www.pinterest.it

More in Eros

BonaldiMotori
To Top