Connect with us
DIMMI

dimmi!

CANONE INFINITO: la nuova istallazione artistica all’Ospedale Papa Giovanni XXIII

BERGAMO

CANONE INFINITO: la nuova istallazione artistica all’Ospedale Papa Giovanni XXIII

L’ospedale Papa Giovanni XXIII è un sito d’eccellenza della sanità lombarda, inaugurato nel 2012. Un ospedale efficente e moderno, ad alto tasso tecnologico, che da sempre collabora con istituzioni ed enti del territorio divenendo detentore di un prestigioso patrimonio artistico, ospitando installazioni d’arte.

Dal 20 novembre 2018, proprio i corridoi che circondano un reparto particolare e delicato, la Terapia Intensiva, ospiteranno in maniera permanente, CANONE INFINITO, l’installazione site-specific di Lorenzo Senni.

 

 

L’iniziativa, nasce dalla collaborazione tra l’Ospedale Papa Giovanni XXIII e The Blank Contemporary Art, ed è sostenuta da Fondazione Credito Bergamasco, Associazione”Amici della Pediatria” Onlus e dalla famiglia Santo Radici.

 

L’ideazione di CANONE INFINITO è avvenuta in totale sintonia e dialogo con l’Ospedale e le sue esigenze.

Il lavoro si è sviluppato partendo dall’analisi del particolare contesto dei reparti di terapia intensiva, ciò è avvenuto grazie anche al prezioso supporto del direttore dell’Unità di Psicologia, la dottoressa Maria Simonetta Spada e al contributo di Santo Radici, già direttore delle Risorse Umane dell’Ospedale, appassionato d’arte e referente per le installazioni artistiche nella struttura sanitaria.

 

 

Ma cosa aspettarsi da Canone Infinito?

 

Sarà un’installazione artistica musicale, in un ambiente delicato come quello della Terapia Intensiva, dove spesso il confine tra vita e morte è molto labile. L’idea è quella di una “poetica accoglienza” dei pazienti e dei loro parenti, per curare il loro spirito in un momento così intimo e fragile, senza invadere però certi confini, come un sottofondo che li culla nella loro attesa.

 

Canone infinito diverrà di proprietà dell’Ospedale, andando ad arricchire ulteriormente il patrimonio culturale e artistico di alta qualità che già lo caratterizza e che lo rende unico a livello internazionale.

 

L’inaugurazione di questa nuova installazione avverà martedì 20 novembre dalle ore 11.30.

 

Lorenzo Senni (Cesena, 1983) è un musicista la cui ricerca sonora è profondamente intrecciata con l’arte contemporanea. Produttore, compositore e artista multidisciplinare, è considerato tra i più promettenti artisti italiani con un’ampia esperienza internazionale, come dimostrano le sue performance in importanti istituzioni. Lorenzo Senni ha già dimostrato interesse e sensibilità rispetto all’ambiente dell’ospedale, approfondendo la tematica della malattia, della degenza e dell’operazione. Ne è un esempio la colonna sonora del video Da Vinci di Yuri Ancarani, presentato alla Biennale di Venezia del 2013, incentrato su un’operazione di microchirurgia robotica effettuata avvalendosi della macchina “Da Vinci”.

 

 

More in BERGAMO

ERMANNODONADONI>
To Top