Connect with us
DIMMI

dimmi!

BANKSY! Artista sovversivo che scuote gli animi del mondo

Design

BANKSY! Artista sovversivo che scuote gli animi del mondo

Tutti ne hanno parlato in questi giorni, in seguito alla sua ultima trovata che ha creato scompiglio all’asta di Sotheby’s a Londra. Una sua celebre opera “Ragazza con palloncino” si è autodistrutta, grazie ad un tritadocumenti nascosto nella cornice, che si è azionato proprio poco dopo che l’opera è stata acquistata per oltre un milione di sterline.

 

 

Ma chi è Banksy e perchè è così famoso nel panorama della street art mondiale?

E’ una domanda a cui nessuno ha saputo per ora rispondere, infatti sulla sua identità regna ancora l’anonimato. Quello che si sa con quasi certezza è che è nato a Bristol e che ha cominciato con i suoi graffiti intorno agli anni 90. E’ un’artista di strada e le sue opere hanno carattere politico, satirico e di grande impatto sociale.

 

 

 

Com’è l’arte di Banksy?

La street-art di Banksy è caratterizzata da epigrammi sovversivi, con un umorismo oscuro. I graffiti sono eseguiti con la tecnica dello stencil. Le sue opere sono presenti su strade, muri e ponti di tantissime città in tutto il mondo. Fondamentale nella sua arte è l’impegno politico, infatti i suoi graffiti hanno il compito di mettere in luce le assurdità del mondo moderno: guerra, inquinamento, sfruttamento minorile e tanti altri temi caldi.

E’ un arte semplice che colpisce in modo schietto e profondo chi la osserva, scuotendo gli animi e facendo riflettere persone di ogni livello sociale e culturale.

 

Il rapporto con l’arte “ufficiale”

Banksy ha un atteggiamento sovversivo nei confronti dell’arte ufficiale, quella dei musei e delle gallerie d’arte. Ritiene che sia un mondo a cui solo pochi eletti hanno la possibilità di accedere e cerca in tutti i modi di metterlo in crisi con delle vere e proprie azioni sovversive, cioè appendendo in modo clandestino e non autorizzato delle proprie opere accanto a quelle ufficiali, che spesso hanno un valore anacronistico.

 

A prescindere da chi possa essere in realtà Banksy, un’identità unica o un collettivo di artisti che si raccolgono sotto questo nome, ciò che conta è il valore morale delle sue opere, sempre atte a sfidare le potenze contemporanee a favore dei poveri e dei disagiati, con il fine di farci riflettere su ciò che ci circonda e sul sistema in cui viviamo.

 

 

More in Design

ERMANNODONADONI>
To Top